Forum

Notifiche
Cancella tutti

[In evidenza] Partita Iva  

  RSS

Alessandra
(@alessandraribaudo)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 4
14/04/2018 10:15 am  

Ciao a tutti!

In questo periodo sono davvero confusa perché lavoro per diversi clienti, sempre con ritenuta d'acconto/prestazione occasionale, ed è un po' macchinoso dover fare sempre ritenute d'acconto per ogni piccolo lavoretto, applicare la marca da bollo (che acquisto sempre io), eccetera.

Mi sono informata con un consulente per aprire la partita iva, ma mi ha confuso ancora di più le idee!

Qualcuno di voi ha la partita iva, e se sì, come vi trovate? Riuscite a sopravvivere?  😫 

Grazie in anticipo!  😘 


Cita
Mario
(@marioesposito)
Nuovo membro
Iscritto: 2 anni fa
Post: 1
16/04/2018 9:59 pm  

Ciao Alessandra,

io ho aperto partita Iva a gennaio perché lavorando in maniera continuativa con alcune società, per legge, non mi era possibile operare con prestazione occasionale.

La situazione però è molto più semplice di quanto possa sembrare: partita Iva in regime forfettario e lavori tranquilla.

Questo regime agevolato, infatti, ti consente di pagare tasse solo su ciò che fatturi (5% per i primi 5 anni, 15% dopo il quinto, più un 25,72% di Inps), senza alcun costo fisso. Unico limite, non devi superare i 30mila euro annui, pena il passaggio alla partita Iva con regime ordinario con tutti i costi che ne conseguono. 

Ti consiglio quest'articolo, che per me è stato chiarificatore: https://www.regime-forfettario.it/articolista-e-copywriter-come-lavorare-online-con-la-partita-iva/

Buona lettura! 🙂


Alessandra ha apprezzato
RispondiCita
Alessandra
(@alessandraribaudo)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 4
17/04/2018 8:15 am  

Grazie mille Mario!

Sei stato gentilissimo, gli darò sicuramente un'occhiata.   🙂  

Devo capire un po' come muovermi, ma credo sia la strada migliore per un copywriter.

 


RispondiCita
Oh my content!
(@ohmycontent)
Nuovo membro
Iscritto: 2 anni fa
Post: 1
17/06/2018 10:59 am  

Ciao Alessandra, arrivo tardi ma... Ti provo a dire la mia.

Quello che ti ha suggerito Mario è giustissimo. Per iniziare, il regime forfettario è un'ottima scelta. Considera che nel momento in cui apri la tua partita IVA, dovrai scendere a patti con te stessa e sapere che avrai qualche spesa in più. Questo non deve buttarti nel baratro della disperazione: usalo come sprone. Secondo me, quando avvii davvero la tua professione ed esci dalle collaborazioni occasionali è il momento perfetto per mettere il turbo! Considera le spese extra nel tuo prossimo preventivo e... È il momento in cui sì, avrai più spese, ma sarai impegnata a migliorarti, e motivata a fatturare di più e investire sul tuo lavoro e sulla tua formazione. 

Il mio consiglio di chiusura è: trova un commercialista in gamba e ferrato sul regime forfettario. Ti sarà di estremo aiuto per chiarirti ogni singolo dubbio!

Valeria di Oh my content!


Alessandra ha apprezzato
RispondiCita
Alessandra
(@alessandraribaudo)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 4
24/06/2018 8:24 pm  

Ciao Valeria, no non arrivi tardi 🙂 Sono ancora nella fase di ricezione consigli utili e l'argomento è ancora aperto, oltretutto spero possa servire anche per altri che vivono con gli stessi dubbi. Grazie mille per i tuoi consigli, sono sempre più convinta che sia la strada giusta e sì, un commercialista in gamba ci vuole sicuramente. 

A proposito, complimenti per la vostra attività!  😍 


RispondiCita
Condividi:

Netwrite