Forum

Notifiche
Cancella tutti

Opportunità di lavoro  

  RSS

Francesco
(@franeditor)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 4
25/04/2018 3:38 pm  

Salve.

Sto mandando il mio CV, unitamente alla mia "lettera di presentazione", a tutte le Agenzie di Traduzione sparse nel mondo, ma ho trovato, sinora, ben poche opportunità di lavoro, in tale ambito.

Qualcuno di Voi potrebbe suggerire qualche "tecnica", o qualche Agenzia?

Grazie mille!


Clara ha apprezzato
Cita
Elisabetta
(@elisabeth)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 5
26/04/2018 2:49 pm  

Ciao Francesco! È dura, sì. Ti consiglio di provare con i marketplace in attesa delle aziende, molti sono dedicati anche ai traduttori e offrono molte opportunità di lavoro. Per esempio, ti consiglio Addlance, Gengo e Textmaster. 

Spero di esserti stata d'aiuto 🙂 


RispondiCita
Erica
(@ericatrip)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 3
27/04/2018 9:30 am  

Ottimi consigli. In effetti i marketplace aiutano nei periodi morti in cui nessuna azienda è disposta ad assumerti. 

Li proverò anch'io!

Grazie Elisabetta 🙂


RispondiCita
Francesco
(@franeditor)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 4
27/04/2018 10:02 am  

Grazie.

Avevo già provato ad iscrivermi presso questi marketplace, ma ho sentito opinioni discordanti in merito.

C'è chi dice che devi pagare per poter avere delle proposte (che, spesso e volentieri, vengono formulate appositamente dagli stessi admin di quei marketplace, al solo fine di farti pagare un tot per poterli leggere).

Ad es., mi hanno parlato molto male di prontopro et similia.

Grazie ancora, buona giornata.


RispondiCita
Elisabetta
(@elisabeth)
Membro attivo
Iscritto: 2 anni fa
Post: 5
27/04/2018 10:48 am  

Non c'entrano nulla con ProntoPro. Si tratta di marketplace dedicati esclusivamente ad autori o traduttori. Per Addlance sì, devi pagare dei crediti per poter rispondere alle offerte di lavoro, ma è una cifra irrisoria. Oltretutto all'inizio ti danno dei crediti gratuiti. Se fossi in te proverei, si trovano ottime collaborazioni perché sono sia aziende che privati.


RispondiCita
Condividi:

Netwrite